tr1- radio a transistor autocostruita

fig.1
fig.1

E' un semplicissimo apparecchio radio a tre transistor; vengono utilizzati, come si nota dallo schema,  pochissimi componenti:

  •  tre transistor ;
  • due condensatori;
  •  una resistenza;
  •  un sistema di sintonia.

Sono utilizzati due NPN 239, il primo che funge da rivelatore ed il secondo da pre-amplificatore, ed un PNP  finale di potenza.

Il primo transistor lavora come un diodo di rivelazione , infatti il collettore e la base hanno la medesima tensione.

La resistenza da 10 KΩ è il carico del primo transistor e , dato il suo valore elevato riduce notevolmente la tensione del collettore che, per questo motivo,  può essere collegato direttamente alla base del secondo transistor dandogli la giusta tensione di polarizzazione.

Il carico del secondo transistor, che è pure un NPN è costituito dalla giunzione base-emettitore del terzo transistor che è un PNP che per tale motivo ha il collettore collegato verso massa e l'emettitore verso il positivo dell'alimentazione.

R

Il secondo transistor è in configurazione ad emettitore comune con un elevato guadagno in tensione., ed un guadagno in corrente pari ad hfe .

 

  

 

 

 

prove d'ascolto

galleria fotografica